Bologna 1

ADRA Italia e Street Chords: solidarietà a ritmo di musica

A Bologna, concerto benefico e colazione per i senza fissa dimora.

Sabato 12 dicembre, si è svolto a Bologna il tradizionale concerto di fine anno, promosso dal coordinamento di ADRA locale e dalla chiesa cristiana avventista del settimo giorno della città.

L’attrazione della serata, insieme al coro Adventus diretto dal maestro Alberto Martelli, sono stati gli Street Chords, il gruppo di ragazzi palermitani e ghanesi specializzato nel canto a cappella, che recentemente hanno partecipato al programma televisivo “X Factor”. L’evento benefico ha permesso di raccogliere dei fondi per due iniziative sociali del territorio bolognese: l’acquisto di libri per la biblioteca dei bambini dell’Housing Sociale “La Piazzetta”, e la distribuzione di beni primari per i senza fissa dimora del capoluogo emiliano.

Ma l’attività di beneficenza non si è fermata al concerto. Il giorno seguente, la domenica, si è svolta la prima uscita per la distribuzione della colazione per i senza fissa dimora, attività che i giovani bolognesi continueranno a svolgere anche nei prossimi mesi. Per l’occasione, ai giovani locali si sono aggiunti gli Street Chords e numerosi volontari provenienti da Padova, Cesena, Forlì e Sesto San Giovanni. È stato importante vedere in tutti l’apprezzamento, l’entusiasmo e la presa d’impegno nel voler dare un contributo in favore delle persone in difficoltà.

“Come ADRA Italia ringraziamo calorosamente gli Street Chords per aver preso parte a questo importante evento musicale e solidale”, ha affermato lo staff dell’agenzia umanitaria avventista, “La disponibilità e l’entusiasmo con cui hanno aderito a questa idea benefica, soprattutto in un periodo carico di impegni professionali come questo, lascia trasparire grande senso di solidarietà e sensibilità. Auguriamo loro di poter continuare ad avere futuri apprezzamenti e successi, mantenendo sempre la semplicità, l’umiltà e la disponibilità che fino a oggi hanno sempre caratterizzato la loro presenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi