Img 20161025 Wa0003

Aggiornamenti sugli interventi realizzati da ADRA Italia per la popolazione colpita dal sisma

A distanza di due mesi dal tragico evento che ha colpito le regioni del centro Italia, proseguono le attività di ADRA Italia in favore della popolazione locale.

A Rieti è ancora attivo il deposito di beni primari e di prima necessità, attraverso il quale vengono rifornite tutte quelle persone che vivono in luoghi colpiti dal sisma abbastanza isolati e che manifestano particolari richieste di beni; attraverso il lavoro di alcuni volontari locali stiamo cercando di non fare mancare loro il nostro supporto, sia morale che pratico.

Per quanto riguarda l’attività di supporto per la ripresa delle attività lavorative, ADRA Italia ha già sostenuto n. 11 nuclei familiari di Amatrice attraverso l’acquisto di materiale ed attrezzi lavorativi: in modo particolare abbiamo identificato e registrato le necessità di molti boscaioli e taglialegna, che hanno perso tutta la propria attrezzatura sotto le macerie e grazie al contributo da noi ricevuto hanno ripreso la propria attività lavorativa e quindi ad avere un introito giornaliero.

Il contributo consiste in un kit di attrezzi composto da una motosega professionale, alcuni attrezzi complementari (decespugliatore, roncole, catene) e il vestiario per poter lavorare in sicurezza secondo le normative vigenti (caschetto, guanti, scarponi e pantaloni anti taglio).

img-20161014-wa0003    img-20161014-wa0004    img-20161014-wa0010

Queste attività di post emergenza, come quella di assistenza ed accoglienza svolte durante il primo mese, vengono realizzate grazie alla generosità dei numerosi donatori che hanno deciso di supportare ADRA Italia; insieme a loro, si sono inoltre aggiunte numerose donazioni provenienti dall’estero, grazie ad ADRA Repubblica Ceca, che ha realizzato una raccolta di fondi pubblica attraverso la radio nazionale e contribuisce alla realizzazione di questi interventi.

Continueremo a tenervi aggiornati sui futuri interventi attraverso il nostro sito e la pagina facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi