Unknown

Immagini ed esperienze dal progetto “Lavoriamo terre migranti”


Maiano (CE) – 4 febbraio 2017 – Continua l’esperienza con i nostri 8 amici ghanesi che da 5 mesi sono i protagonisti del progetto “Lavoriamo terre migranti”. Una prima tappa di questo traguardo è stata raggiunta, la formazione professionale è l’obiettivo del progetto. Si coltiva la terra e si raccolgono i frutti,  li chiamano “friarelli”nelle zone del casertano, sono le infiorescenze appena sviluppate della cima di rapa. La verdura viene trasformata nell’impianto di produzione e poi viene messa nei vasetti, anche questo si impara nella Cooperativa Al di là dei sogni a Maiano, tutti i passaggi di una filiera corta che parte dalla terra e arriva alla tavola.

Le borse lavoro attivate da ADRA Italia, presso la Cooperativa Al di là dei sogni avranno la durata di 12 mesi. Un investimento di tempo ed energie che allo stesso tempo gli permette di pagare regolarmente un affitto, di inviare soldi alle loro famiglie in Ghana, di uscire dal circuito dello sfruttamento lavorativo, tipico trattamento riservato agli africani.

Osei ci racconta che in 9 anni di vita e lavoro a Castel Volturno, mai aveva avuto un conto in banca. Dare dignità al lavoro, creare incontri e raccontare storie sono le parole dell’intervista di Simmaco Perillo, legale rappresentante della Cooperativa che potete seguire nel video.Unknown

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi