L Altro Ambulatorio Bari

Progetto L’altro Ambulatorio – Bari

Il perdurare della crisi economica, ha indotto i volontari del coordinamento di ADRA Bari (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso) ad organizzare il progetto “L’altro Ambulatorio“, un servizio di sostegno sanitario gratuito in favore delle categorie più fragili (tanto da rinunciare persino a curarsi adeguatamente) svolto grazie al lavoro volontario di medici e volontari.

“Sono molto soddisfatto della prima giornata” – ha dichiarato il dott. Piarulli, promotore del progetto – “sia per l’impegno profuso dai tre volontari sanitari coadiuvati da quattro addetti al supporto logistico, sia per gli assistiti che hanno risposto al nostro servizio.” Ai nove pazienti che si sono presentati, in poco più di tre ore, sono state erogate gratuitamente le seguenti prestazioni: osteopatia, kinesiologia applicata e fisioterapia. “Gli assistiti non credevano che si potesse ricevere assistenza gratuita” – continua il dott. Piarulli – “ma siamo tutti felici di aiutare il prossimo con la propria professionalità”.progetto-sanitario-bari

“Si tratta, come nel caso dell’osteopatia, di un sistema di diagnosi e trattamento che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali, non prevede l’uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia, ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche, si dimostra efficace per la prevenzione, valutazione e il trattamento delle cause che determinano il disturbo.”

Il servizio si effettua una volta al mese, in genere la domenica mattina, e offre visite e trattamenti di osteopatia, kinesiologia e fisioterapia. A questi si aggiungono, di tanto in tanto, nuove prestazioni come ad esempio lo screening dell’udito attuato a Marzo 2015.

L’Altro Ambulatorio, il 13 dicembre 2015, ha concluso un anno di attività a Bari. Anche nell’ultima domenica di apertura è stato confermato l’afflusso medio di quanti usufruiscono di questo servizio sociale.

Ecco alcuni dati raccolti nei dieci giorni di apertura, per 30 ore di servizio: 86 iscritti; 165 consulenze di osteopatia; 127 consulenze di chinesiologia applicata; 12 screening uditivi eseguiti; 4 visite preliminari; 81 ore di volontariato degli operatori sanitari; 207 ore di volontariato complessive dei volontari a supporto degli operatori sanitari; 169 pazienti assistiti in totale per una media di 17 a ogni apertura.

Nel 2016, il servizio continuerà con cadenza mensile, sempre in via S. Quasimodo 68, a Bari. Sarà aperto la domenica mattina, dalle 9.00 alle 12.00, nelle seguenti date già programmate: 24 gennaio, 28 febbraio, 13 marzo, 17 aprile, 22 maggio, 12 giugno.

pulsanti-dona-ora-arancio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi