Sostieni “Sono bravo anch’io”

Progetto educativo nella città di Palermo

pal1

DONA 25 EURO

25.00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €25.00

DONA 50 EURO

50.00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €50.00

DONAZIONE LIBERA

Scegli tu quanto donare. Ogni euro conta.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €1.00

Per donazioni offline vedi info in fondo alla pagina

SONO BRAVO ANCH’IO

Sono bravo anch’io è la voce di un bambino ganese di 8 anni, che vive a Palermo e immagina il suo futuro con il sogno negli occhi di riuscire ad emergere nelle sfide della vita. Il progetto nasce dalle esigenze locali e territoriali della comunità ganese che vive a Palermo.

Dove

Palermo è il quinto comune italiano per popolazione dopo Roma, Milano, Napoli e Torino. Il suo territorio ricopre un’area pari a 160,59 kmq, ospita nel 2013 una popolazione di 678.492 unità e presenta una densità media di 4.225 residenti per Kmq. La città, grazie alla sua posizione strategica, è nel tempo centro culturale ed economico, nodo di transito fra occidente, Africa e Asia.

Palermo è uno dei principali terminali dei flussi migratori, divenuta città di frontiera nel cuore dell’Europa, offre la sua millenaria capacità di accogliere ed integrare.

Palermo non è solo una frontiera geografica. In essa si combatte da anni una lotta acerrima tra legalità e illegalità, stato e mafia, integrazione e sfruttamento, cultura e ignoranza. A Palermo oggi si leva un grido forte che chiede aiuto, accoglienza, comprensione, sostegno e rispetto.

I dati sulle migrazioni dei minorenni

Secondo i dati Unicef la Sicilia da sola ospita il 43% di tutti i minorenni stranieri non accompagnati presenti sul territorio nazionale.

I minorenni stranieri non accompagnati rappresentano circa 1/6 dei migranti che arrivano via mare, e seppure il numero degli sbarchi sia in nettissimo calo ormai da un anno (-80% rispetto ai primi 8 mesi del 2017) sono tuttora oltre 13.000 i minorenni stranieri soli accolti nel sistema di accoglienza italiano1.

L’esperienza

La chiesa Cristiana Avventista del settimo giorno di Palermo, sede anche del coordinamento di volontariato ADRA Palermo in questi anni si è fatta carico di sostenere e fronteggiare difficoltà di integrazione e socialità degli stranieri adulti e bambini, insieme ai bisogni dei beni primari, al deficit culturale ed alle difficoltà di avere a che fare con una burocrazia complessa. In collaborazione con ADRA ha acquisito esperienza e risorse per promuovere azioni pianificate e apportare cambiamenti significativi di fronte alle esigenze di una comunità interculturale sempre più numerosa e per poterlo fare intende partire dai più piccoli.

L’osservazione giornaliera di un gruppo di 50 bambini che nel 2017 hanno partecipato al campo estivo per due mesi ha fatto emergere la necessità di un supporto specifico per il miglioramento scolastico e per la lingua parlata ed inoltre un supporto per le famiglie che, prese dagli impegni e dagli orari lavorativi massacranti, sono portati a trascurare aspetti fondamentali della crescita e dello sviluppo scolastico dei bambini in un paese che non è quello di origine dei genitori.

Contribuisci anche tu

L’impegno di ADRA Italia insieme ai volontari di ADRA Palermo è quello di portare ai ragazzi la voglia di essere italiani ambiziosi e di vivere il senso di appartenenza a questa terra che li ha accolti insieme alle loro famiglie.

Diventa anche tu un sostenitore di Sono bravo Anch’io, accogli le sfide del progetto insieme a noi. Puoi donare online attraverso PayPal o Carta di Credito oppure tramite conto corrente bancario o postale.

Puoi donare anche nei seguenti modi:

Conto corrente bancario IBAN: IT 95 E 01030 03203 000000866909

 

Conto Corrente Postale n. 160 800 04 intestato a ADRA Italia, Lungotevere Michelangelo, 7 – 00192 Roma

 

→ PayPal intestato ad ADRA Italia (sia tramite account PayPal che Carta di Credito)

N.B. specificare nella causale “supporto attività integrazione”.

Ricordati di inserire tutti i tuoi dati anagrafici in modo che sia per noi possibile tenerti aggiornato sulla raccolta fondi.

#spu-13505

Scegliendo di sostenere ADRA Italia
potrai usufruire di agevolazioni fiscali

ADRA Italia è una O.n.l.u.s. (Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale), quindi le donazioni effettuate in nostro favore, da privati e aziende, possono godere di benefici fiscali. Per poter usufruire delle agevolazioni è importante conservare la ricevuta del versamento effettuato.

PERSONE FISICHE E IMPRESE

Le donazioni effettuate a favore delle O.n.l.u.s. possono essere detratte nella misura del 26%, fino ad un massimo di 30.000 euro oppure dedotte per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo, nella misura massima di 70.000 euro annui.

Puoi donare anche nei seguenti modi:

Conto corrente bancario IBAN: IT95E0103003203000000866909

Conto Corrente Postale n. 160 800 04 intestato a ADRA Italia, Lungotevere Michelangelo, 7 – 00192 Roma

→ PayPal intestato ad ADRA Italia (sia tramite account PayPal che Carta di Credito)

N.B. specificare nella causale “Migranti Castel Volturno”.

Ricordati di inserire tutti i tuoi dati anagrafici in modo che sia per noi possibile tenerti aggiornato sulla raccolta fondi.

#spu-13505

Scegliendo di sostenere ADRA Italia potrai usufruire di agevolazioni fiscali

ADRA Italia è una O.n.l.u.s. (Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale), quindi le donazioni effettuate in nostro favore, da privati e aziende, possono godere di benefici fiscali. Per poter usufruire delle agevolazioni è importante conservare la ricevuta del versamento effettuato.

PERSONE FISICHE E IMPRESE

Le donazioni effettuate a favore delle O.n.l.u.s. possono essere detratte nella misura del 26%, fino ad un massimo di 30.000 euro oppure dedotte per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo, nella misura massima di 70.000 euro annui.

AGGIORNAMENTI SUL PROGETTO

Intervista sul progetto Lavoriamo terre migranti

Abbiamo intervistato Elisa Gravante, operatrice ADRA Italia per il progetto di “Lavoriamo Terre Migranti”, che…

Leggi tutto

Incontri a Maiano – Progetto Lavoriamo Terre Migranti

Incontri in mezzo alla campagna in una giornata piacevole e con un bel sole, fanno…

Leggi tutto

Immagini ed esperienze dal progetto “Lavoriamo terre migranti”

Watch video! Maiano (CE) - 4 febbraio 2017 - Continua l'esperienza con i nostri 8…

Leggi tutto