Unknown 2

Lavoriamo Terre Migranti

Le migrazioni appartengono alla storia dell’umanità, l’accompagnano, la modellano, la trasformano in nuova realtà. L’uomo ama migrare per curiosità, per cambiare, per conoscere nuovi orizzonti, non ama migrare per guerra, carestia, oppure per l’obbligo di una ricerca di mete sicure, per mettere in salvo la propria vita, in questo caso, potremmo parlare di fuga e non di migrazione.

11745590_477916182368240_8953052808803255434_nLa nostra cronaca attuale racconta di migrazioni di ogni genere da continente a continente. Purtroppo dalla partenza all’arrivo accade di tutto in questi viaggi e anche dopo l’approdo in nuove terre l’esito della permanenza nei luoghi di accoglienza rimane una variabile molto fragile.

ADRA Italia a partire da Luglio ha intrapreso in stretta collaborazione con la Cooperativa Al di là dei sogni un nuovo progetto all’insegna dell’accoglienza della terra, da questo il nome del progetto: “Lavoriamo terre migranti”

Il progetto è rivolto ad abitanti di Castel Volturno e dintorni provenienti dal Ghana, titolari di protezione internazionale ormai in permanenza nella nostra terra già da diversi anni.

L’obiettivo del progetto è creare la possibilità contratti di lavoro senza sfruttamento della dignità umana, cosa per niente scontata per chi ha la pelle scura e vive a Castel Volturno.

La Cooperativa Al di là dei sogni gestisce un bene confiscato alla Camorra nella località di Maiano, Sessa Aurunca (CE).12742684_967703623305250_1668049560538013954_n

A Maiano si lavora la terra, si producono conserve di vario genere, si creano percorsi di inserimento lavorativo per soggetti provenienti da situazioni di disagio (salute mentale, ex dipendenze, ospedali psichiatrici giudiziari (O.P.G.), si organizzano campi estivi di volontariato in collaborazione con Libera, e l’elenco di queste interazioni potremmo essere ancora allungato.

 

Al centro di tutte queste attività, di carattere assistenziale, educativo, formativo, inclusivo e di inserimento lavorativo, prima e al di là di ogni cosa, c’è l’uomo e l’uomo nella sua comunità locale, con il suo vissuto, la sua storia, le sue relazioni, le sue abilità. Questa è la “mission” della Cooperativa Al di là dei sogni ormai consolidata negli anni. Questa è l’esperienza che stanno vivendo Steven, Samuel, David, Darko, Appia, Robert, Zacharia e Osei nelle loro giornate lavorative presso la Cooperativa Al di là dei sogni grazie alla convenzione borse lavoro sostenuta da ADRA Italia.11738030_478119365681255_547309374543899534_n

Inoltre il lavoro nella cooperativa permette a questi giovani di vivere esperienze variegate nell’ambito della cooperazione sociale e nelle attività territoriali in rete con altri enti non profit ma anche con altre aziende locali profit.

Lavoriamo terre migranti vuol essere l’inizio di un circuito prodigioso che possa generare nuove immagini di integrazione sociale tra culture diverse che si adoperano per uno stesso obiettivo vivere una terra accogliente e generosa dove sviluppare possibilità di lavoro sociale.

Elisa Gravante

This Post Has 2 Comments

I commenti sono chiusi.

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi