PranzAssieme

“PranzAssieme” – Cesena

PranzAssieme è un progetto di aggregazione sociale che ha luogo a Cesena (FC) ed è attivo dal 2009.

“Pasta al forno, passatelli, pasta e fagioli, polpette al sugo, pollo al forno, merluzzo, piadina con squacquerone ed erbette, ma anche orecchiette con cime di rapa e focaccia pugliese per ricordare le mie origini”, dice Isa facendomi venire l’acquolina in bocca anche se sono solo le nove di mattina. Isa è il capo chef di un ristorante che ogni mercoledì alle 12:30 delizia i suoi ospiti con un menù sempre nuovo e gustoso, al prezzo fisso di 4 euro. Questo ristorante si trova a Cesena, nella sala “Costruttori di pace” di Via Carlo Emilio Gadda, 300.

“I nostri ospiti hanno un’età che va dai 70 ai 90 anni circa”, mi spiega Elvira, una delle organizzatrici, “ogni mercoledì da novembre ad aprile il ristorante Pranzassieme apre le sue porte e, grazie ad una quindicina di volontari, i locali si riempiono con 50/80 persone che si ritrovano per condividere un pasto abbondante e altrettante chiacchiere gioiose”.

Questo progetto nasce dal bisogno dei pensionati, spesso soli, di uscire dalle proprie case per ritrovare il sorriso insieme ai propri vicini, quasi sempre facce senza nome ma con gli stessi desideri. Pranzassieme è l’occasione che unisce, la scusa che fa brillare la scintilla dell’amicizia attorno ad una tavola imbandita.

Iolanda, classe 1929, abita a due passi e ormai da tre anni è un’ospite fissa di Pranzassieme: “La prima volta è stato quasi per caso, poi è diventato un appuntamento importante che guai a saltarlo! Si mangia benissimo, primo secondo dolce e caffè, e ho fatto amicizie che vanno avanti anche al di fuori del Pranzassieme”.

Isa mi confida che una volta una nonnina le ha detto: “fai il sugo che mi ricorda tanto la mia nonna.” “Fermarsi a parlare con gli ospiti e vederli felici, soddisfatti della bella mangiata, ci ripaga la fatica della giornata di lavoro intenso che sta dietro a questo progetto.”

“E pensare che all’inizio erano una quindicina scarsa!”, conclude Elvira, “adesso la sala è stracolma e ognuno ha il suo posto fisso con il gruppetto degli amici intorno. Abbiamo anche degli ospiti speciali come assessori, commercialisti, medici, infermieri, che ogni volta trattano un tema di interesse comune conquistando tutto il pubblico.”

Prima di salutarci domando a Iolanda se ha intenzione di partecipare anche l’anno prossimo al Pranzassieme, lei mi risponde decisa: “Ci andrò finché le gambe mi porteranno!”

Allora auguri e… buon appetito!

 

Leggi anche questo articolo relativo ad una visita speciale.

pulsanti-dona-ora-arancio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi