skip to Main Content
Prestito Sociale – 7 Anni Di Servizio

Prestito sociale – 7 anni di servizio

Grazie ai fondi della regione toscana ADRA ha partecipato ad progetto di microcredito che si è concluso a fine 2019.

ADRA Firenze aveva stabilito un bel rapporto di fiducia e di collaborazione con la Pubblica Amministrazione del Comune di Firenze nell’ambito dei Servizi Sociali, per cui spesso venivo invitata, in qualità di Responsabile di ADRA della sezione di Firenze, a prendere parte ad alcune riunioni indette dalle assistenti sociali.

Inaspettatamente, un giorno, al termine di una riunione, verso la fine dell’estate del 2013, mi fu chiesto di restare per una comunicazione che riguardava ADRA. Mi volevano avvisare che la Regione Toscana aveva  destinato 5 milioni di Euro per un progetto rivolto a coloro che si trovavano in situazione di disagio economico temporaneo, offrendo loro la possibilità di avere un massimo di Euro 3.000 da restituire senza interessi entro un massimo di 3 anni dal ricevimento. Tale denaro sarebbe servito come aiuto a non cadere nella marginalità. La Regione, quindi, fece un bando rivolto alle Associazioni che operavano nel Terzo Settore / Welfare. Secondo il regolamento del bando, le Associazioni interessate avrebbero dovuto presentare uno o più progetti, i quali sarebbero stati valutati ed eventualmente accolti dalla Regione.

ADRA partecipò al bando con un progetto che venne accolto e la Regione Toscana erogò ad ADRA Italia la somma di Euro

Con grande soddisfazione la Sezione di ADRA Firenze, cominciò a muovere i primi passi con l’aiuto prezioso di diversi volontari provenienti non solo dalla Chiesa di Firenze, ma anche dalle Reti di Solidarietà dei vari quartieri della città.

All’inizio non fu tanto facile seguire il tutto, ma ben presto fu preso il via e così sono stati fatti gli ascolti, erogato e recuperato il denaro, fino ad arrivare al termine del 2019, data in cui la Regione ha chiuso definitivamente il progetto dopo averlo già prorogato dopo la prima scadenza. Pertanto, ormai non è più possibile erogare altro denaro.

Sicuramente è stata un’esperienza preziosa. Aver potuto aiutare tanti nel bisogno è stato davvero bello e molto gratificante è stato sentirci dire che l’aiuto finanziario ricevuto è stato per loro fondamentale e per questo ci saranno sempre grati.

Impegnarsi in questo progetto ci ha permesso anche di intessere nuove amicizie e di collaborare con persone splendide che hanno saputo dare tutto loro stessi per garantirne la buona riuscita. Non si sono tirati indietro nei momenti di qualche difficoltà e sono stati per ADRA dei collaboratori veramente preziosi, in particolar modo i volontari della Rete di Solidarietà del Quartiere 1 della città di Firenze. Da soli non ce l’avremmo davvero fatta.

Siamo davvero grati che anche nei confronti dei responsabili del progetto all’interno della Regione Toscana, ADRA si sia fatta apprezzare per l’impegno e la serietà con il quale ha amministrato i fondi ricevuti, tanto da essere ritenuta una delle Associazioni “virtuose”.

Che il Signore benedica il lavoro svolto da ADRA non solo in Italia, ma nel modo intero, perché una luce possa brillare nel buio del bisogno e della miseria umana. 

Osella Tanzini Sirri

PRESTITO SOCIALE DI REGIONE TOSCANA IN CIFRE AL 31/12/2019

  • Ascolti effettuati: oltre 200
  • Pratiche esaminate: 209
  • Pratiche finanziate: 199
  • Totale erogato ad Adra Italia da Regione Toscana: Euro 239.200,00
  • Totale erogato da ADRA a beneficiari: Euro 343.636,30 *
  • Totale reso da beneficiari in forma monetaria: Euro 157.993,88
  • Totale reso da beneficiari in attività di utilità sociale: Euro 11.070,00

Secondo la disposizione della Regione Toscana, le Associazioni, nonostante la chiusura del progetto, sono tenute a sollecitare il rientro del prestito da parte di coloro che non ancora non hanno concluso la restituzione. Cosa che ADRA sta facendo regolarmente.

 ADRA ha rimesso in circolo tutto il denaro che veniva restituito, in modo da poter aiutare più persone possibile.

Share This
Back To Top