skip to Main Content
Semplici Gesti Che Costruiscono Speciali Relazioni

Semplici gesti che costruiscono speciali relazioni

Uno dei modi per mettere in pratica la fede e l’amore è il volontariato. Vorremmo condividere un’esperienza vissuta da alcuni studenti dello IACB (Istituto Avventista di Cultura Biblica) che abbiamo svolto dal mese di aprile fino all’inizio di giugno e che ci tocca il cuore in maniera particolare.

Alcuni di noi hanno iniziato a fare volontariato presso il Centro ADRA a Firenze, dove viene distribuito cibo, vestiti e altro alle famiglie bisognose.   Conoscere diverse famiglie di volta in volta ci ha insegnato ad ascoltare i problemi altrui e a intervenire dove possibile. In particolare, abbiamo fatto amicizia con una giovane donna, la quale ci ha raccontato che non poteva prendere da scuola i suoi due figli, a causa del lavoro. Abbiamo fatto spargere la voce a Villa Aurora e chi poteva si è reso disponibile di andare a prendere da scuola i due bambini circa una volta la settimana. Loro due ci hanno preso subito in simpatia ed è così che è nato un rapporto che è andato al di là del semplice “prendere da scuola i bambini e portarli a casa”.

Spesso abbiamo trascorso insieme momenti indimenticabili giocando o  facendo i compiti. Non possiamo esprimere la gratificazione che abbiamo provato quando la mamma ci ha raccontato di come loro siano migliorati a scuola dal momento che ci hanno conosciuto.

Studenti Universitari IACB

Quest’esperienza ha smentito la nostra idea del volontariato che svolgevamo presso ADRA, credendo che si trattasse di un’assistenza puntuale. Infatti, i ragazzi sono cambiati e prendono voti migliori, riferiscono le maestre, e quale miglior risultato è prospettabile? Inoltre, ora c’è una famiglia che ci vuole bene e a cui noi vogliamo bene. Diverse volte  ci siamo incontrati a casa loro anche in momenti in cui non dovevamo prendere i bambini, semplicemente per bere un tè verde, mangiare dei cibi tipici, e per chiacchierare un po’. Questo non sarebbe mai successo se il Centro ADRA non fosse presente a Firenze e ringrazio Dio che ha guidato le nostre vite in questa direzione.

 

Liudmila Oliynyk

 

Share This
Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi